la nostra mission

Un giornale che riflette sulla notizia.

Con questa premessa facciamo il nostro ingresso in rete.

La cronaca ci racconta fatti che passano veloci al nostro sguardo, a volte si tratta di eventi che sfuggono a qualunque forma di valutazione e che invece sono espressione di una realtà sociale che andrebbe interpretata.

Vogliamo essere uno strumento di analisi  per cogliere dalla cronaca quegli elementi che spesso caratterizzano tipicità culturali e comportamenti  riconducibili spesso ad un sistema di valori che determinano la vita dei cittadini.

Ci occuperemo di politica e di economia.

Sistemi complessi e di difficile interpretazione che richiedono conoscenze. Consapevoli che non può esserci partecipazione democratica senza conoscere i meccanismi delle istituzioni e senza avere alcuna nozione di base dei provvedimenti economici, cercheremo di dare un nostro contributo interpretando  i fatti della politica e i  fatti economici e finanziari.

Ormai la politica è diventata materia per professionisti ,una lotta di potere per addetti ai lavori.

Tutto si svolge con la ritualità dei talk televisivi ,dove protagonisti si sfidano e lottano tra di loro con un linguaggio che sfugge spesso alla comprensibilità comune. Tutto ciò ha  demotivato i cittadini alla partecipazione e ha favorito una diffusa rassegnazione che ha portato molti a non votare.

Un astensionismo che non produce alcun risultato visto che comunque basta conquistare la maggioranza dei votanti per governare il paese. Cambiare le cose, uscire dalla crisi è possibile solo attraverso un ritorno alla politica vera ,ridandole nuova dignità dopo essere stata per lungo tempo gestita  all’insegna del malaffare.

Ci occuperemo di cultura arte e spettacolo

sapendo che sono tre settori fondamentali che possono contribuire alla formazione di una nuova coscienza civica. E’ un giornale che è espressione editoriale dell’associazione culturale “Mille Pietre”, nata senza alcuno scopo di lucro per iniziativa di un gruppo di persone animate da passione sociale e civile.

Tutto quello che facciamo è autofinanziato dai soci attraverso libere sottoscrizioni. E’ una testata giornalistica registrata ma ci proponiamo di essere anche momento di espressione dei vostri commenti e delle vostre opinioni  che vorrete inviarci e che saranno pubblicate dopo una valutazione della nostra redazione. Sarà un giornale aperto che essendo on line si aggiornerà continuamente attraverso l’opera di giornalisti professionisti e dei collaboratori che vorranno partecipare a questa sfida.